#43 – In medias res

di Q.

Ha una mano che si protende ai versi
più liberi e che non raggiunge, invano,
mannello a distanza debita tenuto
dal nodo degli orgogli, in proporzione.
Ed egli resta quieto infine
ed orfano di Muse,
sterile di canti, senza una disgrazia;
lo strazia il peso della sua faretra cava,
sono distanti i cesti colmi e non ha scuse.

Annunci