Pluralità

di Q.

“Le classi ed i concetti potrebbero, tuttavia, essere concepiti come oggetti reali, ossia classi come “pluralità di cose” o come strutture consistenti di una pluralità di cose, e concetti come le proprietà e le relazioni tra cose che esistono indipendentemente dalle nostre definizioni e costruzioni.
Mi pare che l’assunzione di simili oggetti sia altrettanto legittima di quella dei corpi fisici e ci sono quasi altrettante ragioni per credere nella loro esistenza.”

(Kurt G̈odel)

one-and-three-chairs
(One and three chairs – Joseph Kosuth)

Annunci