Inni interiori

di Q.

Calano lenti, dal nord e dall’oriente,
al Ponte Tremolante della Via dei Franchi.
Negli occhi Roma eterna, urbe puttana e santa,
urbe puttana e santa.
In summa quoque Bardonis Alpe
in loco qui dicitur Pons Tremolans
.

Passa il tempo, come acqua sotto il ponte –
un’alluvione di tanto in tanto;
un’alluvione di tanto in tanto
ma il ponte è stabile, io tremolante.

Viadotti e gallerie, dalle pendici del monte,
traffico intenso sulla Parma-Mare A11;
code a tratti, code attratte dal sole.
Code attratte dal sole.
Negli occhi un litorale, un’altra estate al mare,
un altro anno d’amore.
Parole al sapore di mela, il sale sulle labbra,
tracce d’arsura in gola.

Passa il tempo, come acqua sotto il ponte –
un’alluvione di tanto in tanto;
un’alluvione di tanto in tanto
ma il ponte è stabile, io tremolante.

Annunci