UTC 01 – 4/20

di Q.

La renitenza passa anche da questo:
arresti il baleno dei miei baci
sul limitare della cintola di pelle
che il sandalo costringe con un perno;
so bene cosa temi: l’influenza
sul tuo umore dei quadri planetari
calcolati sul tema dell’astragalo,
in congiunzione – o trigono – a Saturno.

Il malleolo ha un etimo da maglio
ed a frenarti è questo, tanto esposto
ai quattro venti – o la paura che vi spunti
un paio d’ali mitologiche. Ti sbagli.
Riconosco a vista quegli intarsi
di curve, anse, saliscendi
levigati, tondi in proporzione aurea;

reggono un invito ch’è nascosto
dietro un argine che invero non intendi.
Sono remore, cavezze ciò di cui disfarsi
anziché tracce di camminamenti:
tu non credi ancora – o  non ti accorgi –
che in seno ai tarsi hai il calco dei miei denti.

Annunci